Bollette luce e gas, prezzi in salita: con queste mosse il portafoglio sarà al sicuro

Arrivano cattive notizie per gli italiani, Stefano Besseghini di Arera ha comunicato che le bollette della luce e gas potrebbero salire nei prossimi mesi. Con queste semplici mosse, però, il proprio portafoglio sarà al sicuro (almeno in parte).

di , pubblicato il
Bollette luce e gas, prezzi in risalita.

Certe volte non si notano le cose perché non si crede che possano succedere” diceva James Smith Dashner ed è proprio quello che sta accadendo. Chi credeva di potersi rilassare, visti i trend positivi degli ultimi tempi inerenti alle bollette di luce e gas non potrà continuare a farlo.

Arrivano, infatti, brutte notizie per gli italiani da parte di Stefano Besseghini, il presidente dell’Arera. Le bollette saliranno nel quarto trimestre: fino al 25% per l’elettricità e al 15% per il gas.

Con questi piccoli accorgimenti quotidiani, però, il proprio portafoglio sarà al sicuro (almeno in parte) da eventuali folli rialzi.

Le brutte notizie

Per il 2023 ci sarà un leggero trend rialzista ha spiegato il presidente dell’Arera in audizione davanti alle Commissioni riunite Finanze e Affari sociali alla Camera. Che significa questo? Per la gioia di tutti, il significato di queste parole è che le bollette di luce e gas potrebbero ricominciare a salire a partire da luglio. Almeno per il terzo trimestre, i rincari saranno minimi e non dovrebbero impattare molto.

La botta ci sarà invece, ovviamente, nei mesi invernali. Si tratta, comunque, solo di previsioni ha avvertito Besseghini. Non è possibile, infatti, sapere con certezza quello che accadrà da ottobre in poi.

Bisogna, quindi, ridere o piangere? Nessuna delle due cose, come sempre è necessario rimboccarsi le maniche e fare il possibile per risparmiare e non sprecare. “Chi fa da se fa per tre” come dice il noto proverbio e vista la situazione aggiungiamo che è inutile adagiarsi sugli allori, non c’è nulla di certo al momento.

Risparmiare è possibile con queste semplici mosse

È altamente probabile che le bollette di luce e gas nei prossimi mesi aumenteranno.

Per Assoutenti se le previsioni dell’Arera, fossero confermate, solo per la luce una famiglia media all’anno pagherebbe 160 euro in più. Per il presidente dell’associazione Truzzi, quindi, il Governo dovrebbe valutare un nuovo intervento sugli oneri di sistema, vista la volatilità dei prezzi dell’energia.

In ogni caso, il primo passo per risparmiare sulle bollette della luce è quello di utilizzare al meglio gli elettrodomestici. Questi ultimi vanno usati a pieno carico in quanto, riducendo il numero dei lavaggi, è possibile risparmiare anche più di 2 euro al mese. Se si considerano solo la lavastoviglie, l’asciugatrice e la lavatrice in un anno il risparmio è di circa 90 euro.

Non dimentichiamo, poi, che anche i dispositivi in standby consumano. L’ideale sarebbe quello di utilizzare una multi presa con interruttore in modo tale da spegnerli tutti quando non si usano. Importante è inoltre l’utilizzo delle lampadine led che durano molto e consumano meno di tutte le altre.

Passiamo al gas: riducendo la temperatura dei riscaldamenti di 1 grado si risparmia circa l’8% della spesa in bolletta. Quando si cucina, poi, si dovrebbe utilizzare sempre il coperchio per far bollire l’acqua o la pentola a pressione. Quest’ultima riduce i tempi e i consumi e garantisce un risparmio annuo di 12,50 euro.

Diceva George Bernard Shawi piccoli risparmi formano le grandi ricchezze: questo è valido sia per i denari che per le abitudini”.

[email protected]

Argomenti: , ,