Cosa fare a Pasquetta 2017 in Italia? Bel tempo permettendo i luoghi da visitare lunedì 17 aprile sono tantissimi. Dopo i bagordi del giorno di Pasqua, il lunedì dell’Angelo può essere l’occasione per godersi la primavera all’aria aperta, visitando parchi, giardini, località di mare o montagna. Per chi preferisce le città d’arte, affollamento compreso, non mancano neppure i musei aperti con tanto di mostre.

Parchi

Per chi ama l’aria aperta segnaliamo l’iniziativa di Grandi giardini italiani che organizza una Caccia al Tesoro Botanico in molti parchi italiani aderenti, come il Rossini Art Site a Briosco, in Lombardia, la Rocca di Lonato del Garda, il Giardino Storico Garzoni a Collodi e tanti altri. Sul sito ufficiale si trova tutta la lista di quelli in cui ci sarà la Caccia al Tesoro per Pasquetta. Altri parchi e giardini rimarranno aperti anche il Lunedì dell’Angelo e si possono dunquevisitare: Arte Sella a Borgo Valsugana, il Parco delle sculture del Chianti, il Parco dei Mostri di Bomarzo, Villa Gregoriana a Tivoli , i Giardini Reali di Torino e il Giardino di Daniel Spoerri, sono solo alcuni dei più belli da godere in primavera.

Luoghi celebri, mostre e borghi

Altri posti dove andare a Pasquetta sono le ville Venete, un bell’itinerario che permette di conoscere l’architettura del Palladio. Sempre in Veneto, oltra alla blasonata Venezia, è possibile visitare Padova o Verona. Rimanendo nella zona del Garda a Pasquetta, anche per far felici i bambini, si può organizzare una giornata a Gardaland, oppure una gita di relax al lago di Garda, tra le bellezze di Sirmione e le altre località vicine. Molto gettonato è il trenino del Bernina che permette di ammirare il panorama delle Alpi svizzere con un percorso suggestivo in treno da Tirano a St.Mortiz o l’itinerario con treno delle Centovalli. Pasquetta è l’occasione per visitare i borghi italiani. Suggestivo, a tal proposito, è il borgo di Fornelli, in Molise, che organizza un pic nic di Pasquetta, in occasione dell’incoronazione di Maria Vergine delle Grazie con il volo dell’Arcangelo. Altri borghi da vedere il giorno 17 aprile sono Offagna, in provincia di Ancona, Locorotondo, in provincia di Bari, Egna, in provincia di Bolzano, Spello, in provincia di Perugia, Scanno (L’Aquila), Subiaco e Sanbuca di Sicilia, tutti borghi classificati tra i più belli d’Italia.

Altri luoghi classici e celebri da vedere a Pasquetta sono le Cinque Terre, Ischia, Capri, Mondello, Alberobello, Gallipoli, la Riviera Romagnola, la val’Orcia, il parco del Conero e classiche città d’arte come Pisa, Siena, Ferrara, Ravenna e Torino. E la lista potrebbe continuare all’infinito.

Ovviamente bisogna anche considerare che a Pasquetta potrebbe piovere. Niente paura, nelle città d’arte molti musei rimarranno aperti e ci sarà la possibilità di vedere bellissime mostre. Tra quelle da non perdere segnaliamo la mostra di Manet al Palazzo Reale di Milano, la mostra di Amedeo Modigliani a Genova, la mostra di  Jean-Michel Basquiat a Roma o quella su Giovanni Boldini al Vittoriano. Il giorno di Pasquetta rimarranno aperti anche molte aree archeologiche: la Pinacoteca di Brera, il Museo Nazionale Archeologico di Napoli e tanti altri luoghi dell’arte. Tutta la lista è disponibile sul sito del Mibact.